news  Euro 2012
foto
Gli stadi

Sembrava non dovessero farcela e invece Polonia e Ucraina si presenteranno con impianti nuovi di zecca, fiore all'occhiello di Euro 2012.

Sono costati investimenti inimmaginabili, sembrava non dovessero neanche passare l'ispezione della Uefa. E invece i nuovi stadi di Polonia e Ucraina saranno il fiore all'occhiello di Euro2012. Varsavia, Breslavia (Wroklaw), Danzica e Poznana da una parte; Kiev, Donetsk, Kharkiv e Leopoli dall'altra, eccoli nel dettaglio:
Varsavia: lo stadio Nazionale. Vi si giochera' il match inaugurale. Ha una capienza di 58mila spettatori ed e' dotato di copertura mobile;
Breslavia: Wroklaw in polacco. Il Nuovo Stadio Municipale e' anche soprannominato "Stadio delle trasparenze". La sua capienza e' di 44mila spettatori;
Danzica: la Pge Arena e' lo "Stadio dell'Ambra", 18mila piastrelle dorate ne rivestono la copertura facendone l'impianto piu' glamour degli otto. Capienza da 42mila spettatori;
Poznan: lo storico stadio Municipale del Lech si e' fatto il lifting, 41mila posti tutti al coperto. L'Italia ci giochera' due volte;
Kiev: il nuovo Stadio Olimpico e' sorto sul monumentale impianto eretto nel 1923, passando da centomila a 69mila spettatori. Ospitera' la finale;
Donetsk: la Donbass Arena e' gia' conosciuta in Europa grazie allo Shakhtar. Capienza da 50mila spettatori disposti su tre livelli;
Kharkiv: il Metalist Stadium e' una piccola bomboniera, anche se il terreno e' separato dagli spalti dalla pista d'atletica. La capienza e' di 35mila spettatori;
Leopoli: la piccola Lviv Arena, eretta ex novo, e' stata lo stadio piu' caro. 32mila posti tutti al coperto, una bel regalo per il club locale del Karpaty.
Data: 5/06/2012
Visto: 190
Commenti(0)